Close

11/03/2019

SOLO EXHIBITION al RUFA SPACE – Laura Capriglia a cura di Carlotta De Martino

Invito-SOLO-Exhibition-Laura-Capriglia

Capire e seguire i passaggi che nascono dall’impulso, che si trasforma in idea, che muta in materia, che diventa opera d’arte. Darle un senso che permetta la fruizione da parte dello spettatore, collocarla. Operare le scelte del professionista, a contatto con il reale percorso da attraversare, per far conoscere il proprio lavoro. Conoscere i confini e i vincoli del luogo: il Rufa Space. Creare installazioni pittoriche, scultoree o digitali, azioni performative che diano libero sfogo alla creazione artistica e al lavoro di ricerca progettuale di ogni artista. Fondere le conoscenze per far sì che ogni lavoro si adagi nello spazio che lo contiene.

Le Solo Exhibition nascono come una sfida per gli studenti del triennio di arti visive della Rufa, nello specifico pittura e scultura, per permettere loro di fare una prima esercitazione costruttiva e reale di ciò che significa esporre una o più opere in uno spazio. Ogni studente creerà, con la supervisione dei docenti, la propria mostra personale frutto di ricerca e studio al tramonto del corso di studi. Le mostre saranno aperte al pubblico in date da definirsi man mano.

Humanity Not Found è la prima esposizione di Laura Capriglia, studentessa di pittura. È una domanda aperta, senza pretesa di risposta. È la ricerca di qualcosa che conoscevamo e che abbiamo deciso di dimenticare. Un’inesorabile conclusione, o un inizio da cui poter ripartire. Su cui poter riflettere. Senza costrizioni la giovane artista invita il fruitore alla riflessione aperta sugli esiti odierni della tecnologia, nello specifico sui codici generati automaticamente dai moderni apparecchi di ricezione di numeri, lettere e immagini di reindirizzamento. L’artista cerca di mostrare il valore della pittura, della sua antica manualità, che inesorabilmente si confonde con la ricezione di impulsi elettrici; gli stessi che nascono da un’immagine primaria, anch’essa opera d’arte, accompagnando il fruitore in un ciclo interminabile. Cosa rimane opera d’arte nell’era della creazione di algoritmi? Assistiamo alla creazione del dubbio artistico nell’era di quelle che pensiamo come certezze.

Carlotta De Martino

454688d4-8214-4851-b647-13cf336d77dc

030aab78-2b86-4b54-be17-19aac1aac37e

4133ed6a-da7d-42e9-85c5-cc67056bd9d1

49e0688a-4b72-4a3b-accd-69e49ccef8ea

Photo Credit: Silvia Bottero

 

Humanity Not Found
Laura Capriglia
RUFA SPACE
Via degli Ausoni 7a/b 30/01/2019 ore 16:30
Mostra visitabile dal 28/01/2019 ore 16 fino al 31/01/2019