Close

13/03/2018

Conversazione con Emilio Isgrò – Installazione Permanente a Milano

DSC_9534

Installazione Permanente Monumento all’Inferno
di Emilio Isgrò
Università IULM

Milano via Carlo Bo 1

dal 12 Marzo 2018

Dante è bendato e non può leggere. Siede davanti alla Divina Commedia cancellata, simbolo della cultura europea che non è più in grado di leggere (o rileggere) se stessa. Persino lui, l’Alighieri, è stato accecato dalla carenza di educazione alla parola umana. Nella società mediatica potrebbe accadere a Shakespeare, a Goethe, a Flaubert. Invece per ora è accaduto a Dante Alighieri, sommo poeta che dell’Italia e della lingua italiana è uno dei modelli più luminosi. E per l’artista delle cancellature, si sa, la parola è il solo valore ineliminabile, poiché fa letteralmente corpo con l’uomo.

 

LE STAZIONI Contemporary Art di Carlo Cinque collabora con Pensiero meridiano.
Da questa collaborazione sono nati eventi, pensieri, articoli e queste conversazioni.

Le Stazioni come punto di quiete, non di arrivo o di partenza. Nodo focale attorno a cui ragionare. Stazioni come tappe, necessarie al completamento di un percorso, le stazioni saranno stanze espositive. Si tratta di un progetto aperto il cui senso è nel suo svolgimento, non solo nella sua forma: nel coinvolgimento e nella sperimentazione.
Si tratta di una serie di lavori, basate sulle sperimentazioni e sulla ricerca di alcuni artisti, tra i più importanti della nuova scena internazionale.

VAI A CONVERSAZIONI DI LE STAZIONI CONTEMPORARY ART