Close

17/10/2017

Claudia Capone nel Labirinto

Questo lavoro di Claudia Capone è la sua tesi di Laurea in Accademia. Un progetto che compie diversi salti. Esegue quel che propone. Si mostra come meta-tesi. Cammina come lavoro e progetto a sé stante, ma anche come lavoro critico e di indagine di un argomento.
Iper-testualmente parla dell’iper-testo. Labirinticamente parla del labirinto. Si entra nel sito che mostra la tesi e si compiono scelte. Non tutte le strade mostreranno tutto il percorso, alcuni vicoli si chiudono senza aver mai mostrato tutta la digressione. Bisognerà ripartire.
La tesi racconta il labirinto, la sua temporalità e la sua a-temporalità: la necessità di un nuovo senso dell’orientamento e di una nuova attenzione di ricerca. Il tutto avviene associando i lavori dell’artista ai temi proposti. Ma il labirinto non è solo un iper-testo, è una ricerca interiore. Come il lavoro artistico e diversamente da esso, indaga nel profondo e affronta scelte e argomenti. Un lavoro sul senso stesso dell’introspezione, tra ricerca di sé e operazione artistica

La realizzazione grafica è di FoolOptional che ospita il lavoro nella sua nuova pagina Tests, dedicata a lavori sperimentali.

ENTRA NEL LABIRINTO