Close

100 Immagini

1- Padre osserva il piede e la mano della figlia di cinque anni, Congo belga- (Suggerita da Delphine Valli) – 1904
L’autore delo scatto è Alice Seeley Harris, missionaria inglese che denunciò, con le sue fotografie, le atrocità commesse nello “Stato libero del Congo”, proprietà privata del Re Leopoldo II del Belgio. Nelle piantagioni di caucciù, gli schiavi erano tenuti a raccogliere una quota giornaliera di gomma, pena la morte: li veniva tagliato la mano per risparmiare un proiettile. Un quantitativo di mani tagliate corrispondente all’eventuale ammanco veniva presentato ai controllori. (Delphine Valli)

2- Via col vento – 1939
Via col vento è un film drammatico colossal diretto da Victor Fleming nel 1939. Universalmente riconosciuto come uno dei film più famosi della storia del cinema, ha stabilito dei record che rimangono tuttora insuperati.

3- Quarto potere – 1941
Quarto potere è un film del 1941 scritto, diretto, prodotto e interpretato da Orson Welles. Primo lungometraggio del regista, girato all’età di soli venticinque anni.

4- Albert Einstein – 1955
Il 18 aprile 1955 a Princeton muore Albert Einstein.

5- Marilyn Monroe in Quando la moglie è in vacanza – 1955
Quando la moglie è in vacanza è un film del 1955 diretto da Billy Wilder.

6- James Dean in Gioventù bruciata – 1955
Gioventù bruciata è un film del 1955 diretto da Nicholas Ray. Nel ruolo del protagonista compare James Dean, in quella che rimane la più celebre delle sue tre interpretazioni prima della morte.

7- Concetto spaziale, attese. – 1957
Lucio Fontana.

8- Norman Bates, Psycho – 1960
Anthony Perkins è Norman Bates nel film diretto da Alfred Hitchcock.

9- Martin Luther King, I have a dream – 1963
«I have a dream» («Io ho un sogno») è il titolo del discorso tenuto da Martin Luther King il 28 agosto del 1963 davanti al Lincoln Memorial di Washington.

10- 22 novembre Dallas, Texas, Stati Uniti – 1963
L’omicidio di John Fitzgerald Kennedy.

11- Empire – Andy Warhol – 1964
Empire è un lungometraggio muto e in bianco e nero realizzato da Andy Warhol nel 1964. Consiste in un unico metraggio rallentato di otto ore e cinque minuti dell’Empire State Building di New York

12-Star trek – 1966
Star Trek è un media franchise di genere fantascientifico che ha avuto inizio nel 1966 con una serie televisiva omonima ideata da Gene Roddenber

13-Marilyn di Andy Warhol – 1967
Serigrafie su carta.

14-Che Guevara – 1967
Il 9 ottobre 1967 muore a La Higuera Ernesto Che Guevara.

15-2001 A space odissey (Suggerita da Valentina Pugliese) – 1968
Film di fantascienza di Stanley Kubrick del 1968, basato su un soggetto di Arthur C. Clarke, il quale ha poi tratto dalla sceneggiatura un romanzo dal titolo omonimo.

16- 20 luglio – 1969
Apollo 11 fu la missione spaziale che per prima portò gli uomini sulla Luna, gli statunitensi Neil Armstrong e Buzz Aldrin, il 20 luglio 1969 alle 20:18 UTC. Armstrong fu il primo a mettere piede sul suolo lunare, sei ore più tardi dell’allunaggio, il 21 luglio alle ore 02:56.

17- Woodstock – 1969
Il festival di Woodstock si svolse a Bethel, una piccola città rurale nello stato di New York, dal 15 al 18 agosto del 1969.

18- Abbey Road – 1969
Abbey Road è il decimo album nella discografia inglese del gruppo musicale britannico The Beatles pubblicato il 26 settembre 1969 dalla Apple Records. La copertina dell’album è una delle più celebri e citate della storia della musica pop.

19-Jim Morrison – 1971
Muore a Parigi nel 1971 il leader dei The Doors. La sua foto più conosciuta.

20- Arancia Meccanica – 1971
Arancia meccanica è un film del 1971 diretto da Stanley Kubrick. Tratto dall’omonimo romanzo distopico scritto da Anthony Burgess nel 1962

21-The Dark Side of the Moon – 1973
è l’ottavo album in studio del gruppo musicale britannico Pink Floyd, pubblicato il 10 marzo 1973 negli Stati Uniti d’America dalla Capitol Records e il 23 dello stesso mese nel Regno Unito dalla Harvest Records.

22- Star Wars – 1977
Ian Solo e Chewbacca nel primo episodio della saga.

23- Thriller – Michael Jackson – 1982
Pubblicato il 30 novembre 1982 negli Stati Uniti d’America e in Regno Unito dalla Epic Records e il 2 dicembre dello stesso nel resto del mondo. Si tratta dell’album più venduto nella storia della musica.

24- Terminator – 1984 (Suggerita da Armando Fanelli)
Nel 1984 esce il film di James Cameron Terminator 1. Credo di averlo visto e rivisto una decina di volte da ragazzino. Vero che si trattava di fantascienza, ma visti gli esperimenti sociali con l’intelligenza artificiale in cui robot umanoidi oggi vengono posizionati in posti di lavoro come la reception di un hotel in Giappone… credo che la paura che mi ha lasciato Cameron non sia troppo lontana da un futuro prossimo. Magari non ci sarà la rivolta dei robot… ma sicuramente ci saranno sempre più robot. Che poi sono gli unici che possono sopravvivere in un mondo inquinato come il nostro. (Armando Fanelli)

25- Sergej Bubka – 1985
Nel 1983 Bubka vince i Mondiali ad Helsinki a soli vent’anni. Due anni più tardi, a Parigi, stabilisce il nuovo record mondiale e diventa il primo astista a sfondare il muro dei 6 metri. Migliorerà il suo record del mondo per ben 43 volte.

26- Ritorno al futuro – locandina – 1985
Ritorno al futuro (Back to the Future) è un film del 1985 diretto da Robert Zemeckis e interpretato da Michael J. Fox e Christopher Lloyd. Primo capitolo della saga.

27- Inghilterra- Argentina -22 giugno 1986
La mano di Maradona.

28-Inghilterra- Argentina – 22 giugno – 1986 -Pochi minuti dopo 
Il gol del secolo – Maradona dribbla da solo tutta l’Inghilterra e segna.

29- Protesta di piazza Tienanmen – 1989
Nota anche come massacro di piazza Tienanmen e Primavera democratica cinese, e denominata in Cina come incidente di piazza Tienanmen o incidente del 4 giugno, fu una serie di dimostrazioni di massa che ebbero luogo principalmente in piazza Tienanmen a Pechino dal 15 aprile al 4 giugno 1989.

30- La guerra del Golfo (2 agosto 1990 – 28 febbraio 1991)
La prima guerra in diretta televisiva. detta anche prima guerra del Golfo in relazione alla cosiddetta seconda guerra del Golfo, è il conflitto che oppose l’Iraq ad una coalizione composta da 35 stati formatasi sotto l’egida dell’ONU e guidata dagli Stati Uniti, che si proponeva di restaurare la sovranità del piccolo emirato del Kuwait, dopo che questo era stato invaso e annesso dall’Iraq.

31- Nevermind – Nirvana – 1991
La discussa copertina di Nevermind, il secondo album in studio del gruppo musicale statunitense Nirvana, pubblicato il 24 settembre 1991 dalla Geffen Records.

32- Ponte di Mostar (Suggerita da Carlo Pecoraro) – 1993
9 novembre 1993 – Guerra in Bosnia e Erzegovina.
Cosa c’è di meglio per simboleggiare la separazione e la divisione che bombardare uno storico ponte di 500 anni che univa due comunità differenti? (Carlo Pecoraro)

33- Vincent e Jules – 1994
I due personaggi di Pulp Fiction – Il secondo Film di Quentin Tarantino.

34- Nelson Mandela – in posa in quella che fu la sua cella, Africa del Sud (suggerita da Delphine Valli)- 1994
Accompagnato da alcuni giornalisti, Mandela accetta di posare nella cella dove ha passato 18 dei suoi 27 anni di prigionia. Uno straordinario sorriso.
“Non importa quanto stretto sia il passaggio,
Quanto piena di castighi la vita,
Io sono il padrone del mio destino:
Io sono il capitano della mia anima.”
(dalla poesia che ha allievato i suoi anni di prigionia, Invictus di William Ernest Henley) (Delphine Valli)

35- 11 Settembre – 2001
Il giorno in cui tutti ricordano dov’erano.

36- Tribute in light – 2002
Progettato inizialmente come installazione temporanea dall’11 marzo al 14 aprile 2002 per il primo anniversario della strage, fu riproposto nuovamente nel 2003 e da allora viene regolarmente acceso nella notte dell’11 settembre di ogni anno.


Vogliamo mostrare le immagini iconiche ed epocali, che dall’inizio del ‘900 ad oggi hanno segnato l’immaginario di tutti noi.

Ci sono immagini che segnano un’epoca, un momento, un cambiamento, oppure soltanto un momento collettivo radicatosi nell’immaginario. Immagini che chiunque con uno sguardo potrebbe riconoscere.

Mandate l’immagine con la sua data e una motivazione con vostro nome e cognome o pseudo-nome a: info@pensieromeridiano.it

Compila e scrivici: